Fiorano: Via San Francesco, 205 41042 Fiorano Modenese (MO) Tel: 0536 832030 - turismo@proviaggi.it

Modena: Via Giardini, 430 41124 Modena - Italy. Tel: 059 359811 - modena@proviaggi.it


Le nostre agenzie sono di nuovo operative, potete contattarci via email o telefonicamente per fissare un appuntamento.

← Creati per voi

PIEMONTE: LANGHE, MONFERRATO e ROERO

Partenza tutti i venerdì dal 30 ottobre al 11 dicembre 2020 / 4 giorni - 3 notti

PIEMONTE... VIAGGIO TRA VINI, FORMAGGI E TARTUFI

dal 10 ottobre all’8 dicembre 2020, ad Alba si terrà la 90° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, una delle principali vetrine dell’alta gastronomia e delle eccellenze italiane. Cuore della Fiera ad ottobre e novembre è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, luogo ideale per apprezzare e acquistare i tartufi del territorio di Langhe, Monferrato e Roero

Un angolo d’Italia unico che racchiude eccellenze irripetibili come il Barolo e il Barbaresco, protetti da castelli, torri e villaggi fortificati che ci riportano al medioevo. E sotto queste colline così speciali, l’ultimo e più segreto tesoro: il Tartufo Bianco d’Alba.
Tutto ciò è diventato oggi Patrimonio dell’Umanità e il Paesaggio Culturale di questi vigneti è stato dichiarato il 50° sito italiano protetto dall’UNESCO: un posto unico, speciale e magico.

 

PARTENZA TUTTI I VENERDÌ DAL 02 OTTOBRE AL 11 DICEMBRE 2020

 

  • VENERDÌ - ARRIVO ALLE CANTINE ALFIERI / DINTORNI DI ALBA

Arrivo con la vostra auto alle Cantine Marchesi Alfieri per la visita con degustazione (inclusa).
Note: il tour ha una durata di circa un’ora e trenta minuti e comprende la visita del parco storico del castello, le cantine di fermentazione e di affinamento, le antiche cucine recentemente restaurate e la degustazione di 4 vini accompagnati da grissini all’interno dell’orangerie barocca.
La degustazione si terrà seduti ai tavoli con tovaglietta e ben distanziati.

Al termine, trasferimento con la vostra auto nella zona di ALBA e sistemazione in agriturismo, locanda tipica o hotel. Assegnazione della camera riservata. Pernottamento.

  • SABATO - LE LANGHE: LA MORRA / BAROLO / MONFORTE / DOGLIANI / CASTIGLION FALLETTO

Prima colazione e partenza con la vostra auto in direzione La Morra, belvedere sulle Langhe e dove è possibile visitare La Cappella del Barolo, una delle 4 chiese colorate che l’artista britannico David Tremlett ha realizzato sul territorio. La chiesa colorata di La Morra si trova all’interno della tenuta Cerretto realizzata nel 1999 da David Tramlett (l’interno) e Sol Lewitt (l’esterno) su richiesta della famiglia Cerretto.  

Da La Morra la strada prosegue in saliscendi tra splendidi vigneti, portandosi sul fondovalle, dove sorge Barolo (415 m), dominato dalla sagoma squadrata del castello Falletti, eretto nel X secolo come baluardo contro le invasioni saracene ed ora di proprietà del Comune.
All’interno del castello, oltre a una ricca enoteca regionale, si possono ammirare varie sale; in particolare la bella biblioteca, curata per qualche tempo da Silvio Pellico che soggiornò nel castello, alcune delle quali adibite a Museo del Vino (ingresso incluso) strutturato per conoscere ed approfondire la cultura del vino. Le varie tappe, rappresentate con idee semplici e suggestive, si susseguono l’una dopo l’altra, inserite in un’esperienza multisensoriale, giochi di luce, affreschi, racconti, pannelli multimediali.  Pranzo libero.

Lasciato Barolo si prosegue lungo la provinciale che offre sempre apprezzabili scorci sulle colline circostanti fino a Monforte (480 m). Il paese sembra stringersi attorno alla collina, le case si ammassano quasi a ripararsi dal freddo. Passeggiando per le stradine si possono ammirare le graziose abitazioni fino a raggiungere la sommità della collina, dove sorge la piazza dell’antica chiesa, una parte della quale, grazie alla conformazione ad anfiteatro, è stata adibita ad auditorio intitolato al celebre pianista Horszowski, che vi tenne un concerto nel 1986.  Da Monforte si scende a Dogliani (295 m), città natale di Luigi Einaudi, nota per il rinomato dolcetto.

Con supplemento: possibilità di seconda degustazione di vini e visita cantine.

Ed è sempre tra colline disegnate dai vigneti che si risale a Serralunga d’Alba (414 m), altro caratteristico borgo arroccato sulla cima di una collina e una delle poche rocche intatte della Langa. Centro vinicolo tra i più rinomati, Serralunga ha nel castello Falletti di Barolo il maggiore punto di attrazione.  Altra tappa fondamentale la palazzina di caccia di Fontanafredda, che attualmente ospita una cantina e che vide gli intrecci amorosi tra il re Vittorio Emanuele II e la Bela Rosin.

Pochi chilometri separano Serralunga da Castiglione Falletto (350 m), altro bellissimo esempio di borgo antico raccolto attorno al castello medievale a pianta circolare, caratterizzato da massicci torrioni cilindrici che rinforzano le mura e da una grande torre centrale. Di qui si può godere di uno dei più suggestivi belvedere della Bassa Langa. Paesaggi che ispirarono a Pavese descrizioni dolci e intense: "Una vigna sale sul dorso di un colle fino ad incidersi nel cielo, è una vista familiare, eppure le cortine dei filari semplici e profonde appaiono una porta magica. Sotto le viti è la terra rossa dissodata, le foglie nascondono tesori, e di là delle foglie sta il cielo. È un cielo sempre tenero e maturo dove non mancano - tesoro e vigne anch’esse - le nubi sode di settembre. Tutto ciò è familiare e remoto, infantile a dirla breve, ma scuote ogni volta quasi fosse un mondo" (Feria d’agosto).

Rientro nella struttura prenotata; cena libera e pernottamento.

  • DOMENICA– ALBA E LA FIERA DEL TARTUFO BIANCO/ ALTA LANGA (FORMAGGI E TARTUFO)

Prima colazione. In mattinata è possibile di visitare la città e il Mercato della Terra Slow Food
Dal 19 settembre all’8 dicembre la domenica dalle ore 9.00 alle 20.00 Appuntamento tradizionale della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba
I mercati sono un appuntamento tradizionale della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, un’occasione per gustare e conoscere le eccellenze agroalimentari e le produzioni artigianali del territorio. La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba è una delle principali vetrine dell’alta gastronomia e delle eccellenze italiane. Cuore della Fiera ad ottobre e novembre è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, luogo ideale per apprezzare e acquistare i tartufi del territorio di Langhe, Monferrato e Roero.
All’interno del Mercato del Tartufo c’è l’Alba Truffle Show: lo spazio dei Cooking Show con i grandi chef, le Analisi Sensoriali del Tartufo, le Wine Tasting Experience, gemellaggi con territori d’eccellenza enogastronomica e “matrimoni del gusto” tra le colline di Langhe, Monferrato e Roero insieme ad ospiti, incontri e dibattiti.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio, partenza per la regione dell’"Alta Langa" tra bellissimi paesaggi; colline, boschi, campi e noccioleti. Dimenticate vigne e vino, qui si trovano formaggi, nocciole, natura, castelli, borghi autentici come quelli di una volta. Impossibile un solo itinerario, eccovi qualche spunto: se vi piace la nocciola non perdetevi Cortemilia e Cravanzana, se amate i castelli fanno per voi Prunetto e Saliceto, se siete appassionati di formaggi, Murazzano à la vostra meta. Ogni paese un mondo a sé, un microcosmo in cui godere della semplicità dei gesti quotidiani. Con un paesaggio che toglie il respiro, ad accompagnarvi ad ogni curva.

Visita ad una piccola azienda locale, dedita

  • alla produzione di formaggi di pecora a latte crudo (inclusa)
    Degustazione di 7 tipi di formaggi di diversa stagionatura con pane, acqua e focaccia.
  • Ed alla raccolta di tartufi
    In alternativa (con un supplemento) al posto della degustazione di formaggi, sempre presso la stessa azienda, può essere proposta la ricerca simulata del tartufo BIANCO ed una degustazione di tartufo NERO
    Durata: 1 ora / 1 ora e mezza
    Nella ricerca verranno sistemati 3/4 tartufi spiegando tutto quello che è relativo alla storia e ricerca del tartufo. Se fosse necessario potrebbero fornire, compresi nel prezzo, noleggio stivali. Dopo la ricerca, degustazione del tartufo nero estivo o invernale con una crema di tartufo di loro produzione spalmata su crostini di pane. Include pane, acqua, oliera e una bottiglia di Dolcetto.

Rientro nella struttura prenotata; cena libera e pernottamento.

  • LUNEDÌ – AREA DI ALBA/NOCCIOLE (LA “TONDA GENTILE”)/RITORNO A CASA

Prima colazione e partenza con la vostra auto per visitare un’azienda/fattoria dove si coltivano noccioleti e si raccoglie la nocciola tipica piemontese, la "tonda gentile" (inclusa)
La visita all’azienda include una piccola passeggiata nei noccioleti (non effettuata in caso di maltempo) con la spiegazione di quello che riguarda la coltivazione del nocciolo, poi arrivo in azienda e visita al reparto di sgusciatura e al laboratorio di produzione (in giornate non lavorative) per finire la degustazione dei prodotti accompagnati dalla birra da loro prodotta o dal vino moscato.

Proseguimento verso i paesi di Barbaresco e Neive e tempo libero per una passeggiata nel loro piccolo centro storico.

Partenza per il viaggio di rientro. 

 

Informazioni e PRENOTAZIONI presso le nostre agenzie:
Fiorano Modenese: Tel 0536.832030 - 
TURISMO@PROVIAGGI.IT 
Modena: Tel 059.359811 - 
MODENA@PROVIAGGI.IT


Acquisto veloce con carte di credito, prepagate e conto Paypal

Se è presente un codice per l'acquisto veloce del viaggio/pacchetto, inserisci qui i dati relativi all'ordine (codice e prezzo)
e clicca sul tasto "Paypal paga adesso":



Acquisto su preventivo

Nel caso il viaggio/pacchetto non sia acquistabile attraverso un codice per "l'acquisto veloce", premere il tasto sottostante e compilare il modulo con le informazioni richieste.

Modulo di richiesta preventivo/personalizzazione viaggio:


Ho letto e accetto la privacy policy: